Perché la Cina sta investendo in modo diverso in Medio Oriente

La Cina ha investito lungo tutta la Via della Seta, ma i suoi progetti di sviluppo presto riguarderanno anche il Medio Oriente. Per questa regione il governo di Pechino ha immaginato un nuovo modello di sviluppo, approfittando del nuovo isolamento...

/ 2 febbraio 2017

L’economia del 2017 in Medio Oriente secondo l’Economist

Qual'è il futuro dell'economia in Medio Oriente? L'Economist prova a immaginare come cambierà l'economia di paesi chiave come Iran, Egitto e Arabia Saudita nel 2017. Alcuni problemi restano strutturali, ma tutto potrebbe cambiare con un ritorno al protezionismo con la...

/ 19 gennaio 2017

La politica estera dell’Iran è sempre più vicina agli obiettivi russi

Gli interessi comuni di Iran e Russia nel campo di battaglia siriano hanno creato una finestra di opportunità per l'eventuale alleanza tra i due paesi. Un'osservazione più sobria, tuttavia, rivela una collisione nei loro obiettivi di lungo termine, il che...

/ 18 gennaio 2017

Perché Erdoğan guarda a Oriente: il possibile ingresso della Turchia nella SCO

La Turchia vuole davvero abbandonare l'Unione Europea e aderire alla SCO, avvicinandosi all'asse Mosca-Pechino? Alejandro Salamanca Rodríguez valuta se questa proposta di Erdoğan è un bluff da giocare ai negoziati con Bruxelles o se si tratta davvero di uno spostamento...

/ 15 gennaio 2017

Come cambiano le relazioni tra Turchia e Stati Uniti con la presidenza Trump

Nel bene e nel male, i risultati delle elezioni presidenziali americane dello scorso 8 novembre potrebbero rivelarsi decisivi per le relazioni esterne di Washington. Nell'imminente processo di ridefinizione di amici e nemici, la Turchia non fa eccezione.

/ 13 gennaio 2017

La repressione degli Uiguri in Cina: repressione religiosa o questione politica?

Le autorità cinesi hanno lanciato una dura campagna contro il terrorismo, con diverse restrizioni per discriminare i musulmani. Il motivo che ha portato la Cina a sopprimere gran parte della libertà degli Uiguri non è l'avversione religiosa, ma il timore...

/ 11 gennaio 2017

L’Iran si apre agli investimenti delle aziende petrolifere di Europa e Asia

L’Iran ha reso pubblico un elenco delle 29 aziende petrolifere che potranno lavorare nel paese, valutate come “qualificate e credibili” dalle autorità locali. L’accesso delle aziende straniere alle risorse energetiche dell’Iran è reso possibile grazie alla fine delle sanzioni imposte...

/ 5 gennaio 2017

Il ritorno della pena di morte in Turchia: una linea rossa per Bruxelles

Il potenziale ripristino della pena di morte è sicuramente una problematica linea rossa per Bruxelles, che dovrebbe ufficialmente annullare i piani di adesione all'UE della Turchia e potrebbe ribaltare l'accordo di migrazione negoziato tra Ankara e Bruxelles.

/ 4 gennaio 2017

Il ruolo dell’Italia nei documenti falsi dei jihadisti in Europa

Il terrorismo jihadista in questa nuova guerra asimmetrica ha bisogno per sopravvivere oltre che di finanziamenti e di basi logistiche anche e soprattutto di documenti falsi. L'Italia fornisce supporto alla causa terroristica soprattutto nella falsificazione di documenti.

/ 3 gennaio 2017

La battaglia per Mossul può cambiare la forza dei curdi in Iraq?

Il controllo di Mossul è un fattore determinante nella strutturazione della regione mediorientale e di conseguenza dell'Iraq. La riconquista dei territori curdi ha dimostrato che i curdi non sono solo una potenza politica sempre più significativa, ma anche una potenza...

/ 8 dicembre 2016